È ormai noto che l’aspetto esteriore dipende dalla salute, dallo stato d’animo, dallo stile di vita e da come ci si prende cura di se stessi, oltre che dalla propria serenità interiore. Viceversa si può anche affermare che l’aspetto estetico incide nettamente sul benessere psicofisico della persona, sulla sua immagine, auto percezione e sulle relazioni sociali ed affettive. Inestetismi e difetti fisici infatti costituiscono spesso per la persona un importante motivo di disagio psicologico, inadeguatezza e frustrazione, legati alla paura di confronto e giudizio degli altri.
In quest’ottica si pone di primaria importanza una nuova modalità di approccio all’estetica, meno legata ai concetti di effimero, formale, apparenza e vanità.
Si impone dunque una nuova idea più positiva di “benessere” e “bellezza” associati al sentirsi bene e in forma. È in questo quadro che Keope GPR può costituire una valida terapia, nella cura e nel trattamento delle disfunzioni associate alle problematiche estetiche, garantendo benefici immediati e duraturi.
La modulazione di Keope GPR, agendo attraverso frequenze  specifiche, penetra nei primi millimetri del tessuto cutaneo, migliorando la circolazione, ottimizzando la sintesi di collagene ed elastina a beneficio di fermezza, tonicità ed elasticità della pelle. Questo processo si traduce nel sollevamento dei tessuti che hanno ceduto nel tempo e in un minor cedimento strutturale di viso, collo e decolté. Il tono muscolare viene riportato a livelli fisiologici ottimali, gli stati di ipotonia vengono risolti, con benefici sull’attenuazione delle rughe e un visibile effetto anti-aging.
Nonostante riguardi tutti, l’invecchiamento umano, si svolge con modalità, ritmi e conseguenze diverse, strettamente correlate a comportamento alimentare, stile di vita, attività fisica e capacità di gestione dello stress. Forti emozioni, preoccupazioni, ansie, ritmi di vita sregolati e stress sono tra i responsabili della comparsa precoce delle rughe. Keope GPR, favorendo il rilassamento psico-fisico garantisce l’abbattimento dello stress ristabilendo un grado di serenità ed equilibrio interiore.

Per la sua capacità di ripristinare la corretta funzionalità del microcircolo, agevolare il ritorno veno-linfatico e contrastare la stasi vascolare, Keope GPR può trovare applicazione anche nel trattamento di alterazioni tissutali, prime fra tutte la cellulite. La stimolazione di Keope GPR a livello della safena favorisce un effetto vasomotorio che si traduce in un più rapido drenaggio dei liquidi, una più efficace eliminazione delle tossine e una stimolazione dell’elasticità delle fibre, oltre a una sensazione di leggerezza degli arti inferiori.

Inoltre, la modulazione di Keope penetra nel tessuto a una profondità di pochi millimetri, favorisce il riassorbimento dei liquidi ristagnanti e mobilizza il grasso di deposito rimodellando i volumi. Come spiega il Prof. Francesco Coscia, specialista in Medicina Interna e Medicina dello Sport, “l’ipotonia muscolare si recupera in modo ottimale se interveniamo su chi comanda il muscolo, non limitandoci al muscolo stesso. Keope aumenta il tono muscolare, attraverso non un’azione diretta sul muscolo, ma attraverso lo stimolo del sistema fisiologico del muscolo. Con Keope la riattivazione del sistema “propriocettori – nervo – muscolo” ripolarizza la fibra muscolare rendendola più elastica”.

L’inserimento della terapia di Keope GPR all’interno dei programmi di dimagrimento fornisce  infine un valido ed efficace supporto non solo in termini di rassodamento, tonificazione, drenaggio dei tessuti e defaticamento post esercizio fisico ma anche in termini di miglioramento dell’umore, percezione, consapevolezza e padronanza del proprio corpo.

La grossa potenzialità di utilizzo di Keope GPR in ambito estetico è  dunque strettamente correlata alla sua capacità di stimolare sia il sistema periferico sia quello centrale permettendo una risposta fisiologica a largo spettro terapeutico. La strategia terapeutica di Keope GPR è priva di effetti collaterali e costituisce per il paziente un trattamento piacevole, rilassante ed efficace. Essa interessa unicamente gli strati superficiali del derma pertanto non rappresenta una terapia invasiva e non comporta rischi nei casi di deficit circolatori veno-linfatici e/o fragilità capillare.