Keope GPR è un dispositivo unico per il benessere: attraverso la modulazione meccanica stimola i meccanorecettori e agisce sul sistema neuro muscolare e propriocettivo, permettendo di ottenere una risposta fisiologica a largo spettro terapeutico.

La struttura ergonomica essenziale di Keope GPR e il suo sistema elettromeccanico di modulazione e induzione sonora conducono in pochi minuti alla corretta postura. Il sistema respiratorio, quello cardiaco e vascolare risultano migliorati; ogni disagio fisico legato all’apparato muscolo-scheletrico viene eliminato creando la premessa ideale per l’attuazione della modulazione meccanica.

I cardini della forza dell’applicazione di questo sistema innovativo consistono in:

• una struttura ergonomica posturale, che pone il corpo in completo scarico funzionale e in decoaptazione articolare;
• una stimolazione propriocettiva che, attraverso l’effetto di auto risonanza, a seconda dei meccanorecettori stimolati, produce un risultato terapeutico immediato;
• ascolti sonori creati per eliminare i pensieri circolari e sincronizzare ogni sensore propriocettivo al trattamento.

KEOPE BIANCO

 

 

Dalla sua apparizione fino ad oggi, Keope GPR è stata oggetto di grande interesse da parte della scienza ufficiale. Nel corso degli anni numerose Università ed altri Enti di Ricerca hanno messo in atto diversi protocolli incentrati su Keope GPR, documentandone i molteplici e benefici effetti in ambito medico e sportivo, sia dal punto di vista soggettivo e individuale dei pazienti sia in termini di risultati oggettivi.
Negli ultimi anni la scienza, attraverso la ricerca, è riuscita ad affermare un nuovo tipo di approccio terapeutico alla stimolazione meccanica con grandi riscontri positivi per la salute dell’uomo. La stimolazione a risonanza propriocettiva ha aperto le porte alla vera terapia globale sull’essere umano.

Postura

La postura corretta è l”anima” del benessere. Intervenendo sulla postura possiamo migliorare gli equilibri psico-fisici dell’uomo e ritrovare una condizione di armonia.
Una delle problematiche fisiche maggiormente diffuse è il mal di schiena. Il mal di schiena interessa l’intera zona del rachide, è un disturbo invalidante e difficilmente curabile in quanto imputabile a svariati fattori. In termini evoluzionistici il mal di schiena è lo scotto che l’uomo ha pagato nel passaggio da una posizione a carponi a una posizione eretta. Questo passaggio ha comportato una lunga serie di adattamenti posizionali e posturali la cui evoluzione va considerata nell’arco di millenni. L’essere umano si trova dunque ad adattarsi lentamente ai cambiamenti che ne hanno modificato la postura naturale.
Questo è uno dei motivi per cui il mal di schiena non è considerato soltanto una patologia, ma uno stato naturale della permanenza in postura verticale. La postura ideale in cui possiamo ritrovare le condizioni di equilibrio scheletrico è la stessa in cui il nostro corpo si è sviluppato in libertà, senza contratture né pressioni meccaniche.
La struttura ergonomica di Keope riproduce la stessa posizione fetale: riduce le contratture, le articolazioni tendono a decoaptare, il corpo si abbandona in completo scarico funzionale e i punti di appoggio sono ridotti all’essenziale così da evitare inutili compressioni e favorire la circolazione venosa, arteriosa e linfatica.
Keope crea per ciascuno la postura ideale, proponendosi come una dima regolabile in funzione della struttura fisica personale.
Attraverso una corretta ridistribuzione dei pesi e delle tensioni corporee, Keope GPR consente il raggiungimento dei corretti equilibri funzionali tra tutti i segmenti del corpo a beneficio di colonna vertebrale e muscolatura del dorso. L’azione di Keope GPR lavora sui muscoli della colonna e su quelli del bacino, correggendo eventuali difetti di postura, alterazioni delle curve della colonna (scoliosi) e alleviando i disagi di ernie, lombalgie, cervicalgie e dorsalgie.

 

PROFILO_01-copia

Stimolazione propriocettiva

La propriocezione è la percezione di sé nello spazio. La propriocezione assume un’importanza fondamentale nel complesso meccanismo di controllo del movimento. Rappresenta la capacità di percepire e riconoscere la posizione del proprio corpo nello spazio e lo stato di contrazione dei propri muscoli, anche senza il supporto della vista. È resa possibile dalla presenza di specifici recettori, sensibili alle variazioni delle posture del corpo e dei segmenti corporei che inviano i propri segnali ad alcune particolari aree encefaliche.

Possiamo dunque definire la propriocezione come l’insieme dei messaggi inviati al sistema nervoso centrale da terminazioni specializzate (propriocettori), localizzate nella capsula articolare, in legamenti, tendini e muscoli.

La consapevolezza propriocettiva è data dall’interazione di tre fattori:

• l’esterocezione, ossia la percezione di tutto ciò che è esterno alla nostra pelle, attraverso i nostri cinque sensi (il “fuori”);
• l’interocezione, ossia la percezione del nostro interno, attraverso i propriocettori interiori (il “dentro”).
• l’immaginocezione, che ci distingue dagli animali e che influenza tutto ciò che percepiamo con i sensi (l’immaginazione).
La scienza ha osservato l’estrema sensibilità dei  meccanorecettori alla modulazione meccanica. Con le frequenze appropriate la stimolazione di Keope è in grado di attivare i vari meccanorecettori che, per un effetto chiamato “driving” pongono in risonanza il sistema neuromuscolare. I meccanorecettori così attivati inviano un messaggio ai nostri neuroni specchio, i quali per copia trasmettono il messaggio alla corteccia. Quest’ultima rimanda poi il segnale a tutte le nostre fibre rimettendo in modulazione il nostro apparato muscolare.

PROFILO_03-copia

Ascolti sonori

Keope GPR è una struttura a risonanza propriocettiva globale che veicola al corpo umano la modulazione meccanica in sinergia con la stimolazione sonora. Quest’ultima è in grado di influenzare la sfera psichica, emotiva e mentale. Attraverso l’ausilio della musica e della voce guida si infonde una profonda sensazione di rilassamento ed equilibrio.
I suoni che avvicinano al respiro della natura e la voce guida costituiscono un supporto indispensabile per il risultato della modulazione meccanica multi focale. Dato che tutto ciò che percepiamo dall’esterno prima di arrivare alla nostra mente passa attraverso l’immaginazione, il nostro stato d’animo influenza la nostra propriocezione. In presenza di un pensiero circolare, attraverso l’immaginocezione, si attiva la stimolazione muscolare: i meccanorecettori arrivano alle fibre, attivano il bottone sinaptico, la fibra riceve l’acetilcolina, la placca motrice attiva la fibra. Questo processo viene definito depolarizzazione. Così, anche in condizione di apparente rilassamento e inattività, i nostri muscoli mantengono una contrattura registrabile dagli strumenti. Gli ascolti sonori che accompagnano il trattamento su Keope GPR sono creati per eliminare i pensieri circolari e sincronizzare ogni sensore propriocettivo al trattamento.

 

PROFILO_02-copia

 

Come agisce

La modulazione meccanica cutanea é il modo più naturale per agire sul benessere dell’uomo, poiché attraverso i canali propriocettivi supera gli ostacoli posti dalle barriere razionali e attiva la risonanza con il sistema centrale.
La posizione strategica dei supporti che sostengono il corpo é la più idonea all’azione della modulazione che agisce attraverso la stimolazione dei meccanorecettori cutanei (per effetto driving) su più punti delle catene muscolari. In questa condizione la modulazione, di modesta ampiezza e a frequenza mirata, agisce con precisione nei punti previsti senza creare effetti di armoniche parassite.
I meccanorecettori sono microstrutture presenti in concentrazioni diverse in tutto il corpo a livello del derma. Keope agisce principalmente su due classi di meccanorecettori:
• i corpuscoli di Meissner si trovano sotto la cute e si attivano con le vibrazioni da 20 a 60 Hz. Sono i recettori che, attivati “total body”, generano l’effetto “flutting” sintomo dell’avvenuta ripolarizzazione delle fibre muscolari.
• i corpuscoli di Pacini, entrano in risonanza con le frequenze che variano da 90 a 150 Hz e sono localizzati nel tessuto sottocutaneo. La loro stimolazione determina un aumento del tono muscolare e della potenza esplosiva del muscolo.
Questi due diversi tipi di meccanorecettori sono localizzati in concentrazione maggiore nelle zone del corpo dove non sono presenti peli, come i palmi delle mani. Queste zone sono i punti di contatto attraverso i quali Keope somministra la stimolazione meccanica.

Sintesi dei principali effetti

Bastano 12 minuti per stare bene. Keope GPR agisce su corpo e mente e fornisce un benessere globale immediato.
I suoi effetti positivi si possono valutare già dalle prima applicazione:

• Rimodellamento della postura scheletrica
• Rilassamento psico-fisico
• Rilassamento muscolare
• Potenziamento muscolare
• Abbattimento dello stress
• Accrescimento delle abilità creative
• Miglioramento delle prestazioni sportive
• Defaticamento post prestazione
• Decontrattura muscolare

e inoltre…
• Allevia i dolori alla schiena
• Allevia i dolori articolari
• Migliora la circolazione linfatica, venosa e arteriosa